giovedì 9 gennaio 2014

Continue variazioni di luminosità schermo con grafica integrata Intel

I processori Intel di ultima generazione integrano al loro interno un chip grafico. Si parte dal chip HD2000 integrato nei primo processori Sandy Bridge fino ad arrivare all'attuale HD5000 integrato negli ultimi processori Haswell.
Questa novità ovviamente si estende anche ai processori destinati ai pc portatili permettendo di sostituire, per utenti non troppo esigenti, la scheda grafica dedicata con quella integrata nel processore.

Installando i driver grafici Intel su un pc portatile gli utenti più smaliziati si saranno accorti che la luminosità del monitor varia in continuazione, anche se in maniera lieve. Ciò può rappresentare o meno un fastidio, ma non si tratta di un malfunzionamento dello schermo: è infatti una funzione di risparmio energetico che viene adottata appunto sui portatili, per preservare più possibile l'autonomia della batteria.
In base all'immagine mostrata a video viene automaticamente regolata la luminosità dello schermo.
Questa funzione è comunque disattivabile, per mantenere costante il livello di luminosità. Ecco come.

1. Fare clic destro sul Desktop e scegliere Proprietà grafiche



2. Cliccare sul pulsante Energia




3. Impostare su Disattivo l'opzione Tecnologia di risparmio energetico schermo quindi premere su Applica in basso a destra




4. Riavviare il pc se la modifica non è immediatamente operativa.

1 commenti:

Daniele Nerazzurro ha detto...

come si toglie invece se è alimentato a corrente?