sabato 7 gennaio 2012

Windows: disattivare l'ibernazione e liberare spazio su disco

"Ma come mai una volta installato Windows occupa tutto questo spazio su disco?!?!": è una domanda molto frequente sui vari Forum, e parte della spiegazione la vediamo adesso.
Per impostazione predefinita Windows attiva la cosiddetta ibernazione, cioè la possibilità di spegnere il computer senza perdere nulla di quello che si stava facendo (documenti e programmi aperti, ecc...); in pratica una volta attivata questa funzione il sistema operativo salva tutto il contenuto della RAM nel disco rigido prima di spegnere il computer, ed il tutto è disponibile alla successiva riaccensione.

Per consentire questa operazione viene mantenuto il file hiberfil.sys (contenuto nella root del disco rigido C:\) e la sua dimensione non è proprio delle più leggere: è pari al quantitativo di RAM installata nel pc. Per rendervene conto basta attivare la visualizzazione dei file nascosti e di sistema e verificare.

Maggiore è il quantitativo di RAM nel pc e più incredibilmente spropositato apparirà lo spazio occupato su disco da Windows!

Se da un lato l'ibernazione può essere molto utile sui pc portatili, in quelli desktop a mio avviso è uno spreco di spazio, soprattutto se vi siete accaparrati un bel SSD non eccessivamente capiente.
Esiste un semplice trucco per disabilitare l'ibernazione, ecco i passi da seguire:

  •  apriamo il prompt dei comandi con privilegi di amministratore (Start -> Programmi -> Accessori -> click destro su Prompt dei comandi e scegliamo Esegui come amministratore

  •  digitiamo il comando powercfg /hibernate off e premiamo Invio; torneremo al prompt senza che sia stato fatto apparentemente nulla, ma il file hiberfil.sys sarà scomparso (e non verrà ricreato). 

2 commenti:

Cristian Scalingi ha detto...

E per riattivarlo nel caso?

skynet81 ha detto...

Basta dare il comando powercfg /hibernate on