martedì 28 gennaio 2014

Ultimo miglio: perché non si può avere ADSL

Per ultimo miglio si intende il tratto di linea telefonica (o doppino) tra la centrale e l'utenza finale. E' di fondamentale importanza per la qualità e velocità di una connessione a banda larga, ma la verifica della copertura ADSL spesso non ne tiene conto, soffermandosi solo a dare esito positivo e negativo se nella centrale di riferimento sono presenti gli apparati per la banda larga oppure no.
Può capitare che, pur con esito positivo della verifica, in fase di attivazione si riceve il cosiddetto ko tecnico: la causa è spesso riconducibile alla presenza di apparati limitanti nell'ultimo miglio, incompatibili con la tecnologia ADSL ed 'invisibili' alla verifica della copertura per il motivo detto sopra. Possono essere:

multiplexer asincrono detto MUX
- unità di concentrazione remota detta UCR o concentratore
- MT4
- ALF

Multiplexer e concentratori sono installati ai lati o agli angoli delle strade mentre MT4 ed ALF solitamente sui pali telefonici o sui muri esterni delle abitazioni.
Di seguito alcune foto ed una descrizione affinchè possiate capire se la vostra linea è gestita da uno di questi apparati.

1) Multiplexer asincroni. Si tratta di multiplatori installati in passato nelle zone a forte ed improvvisa espansione demografica per far fronte alla richiesta di nuove linee nonostante l'impossibilità di portare fisicamente nuovi doppini telefonici.

Fig. 1 - multiplexer tipo MA (armadio di destra)
Fig. 2 - multiplexer tipo MD48 (armadio di destra)
Fig. 3 - multiplexer tipo ASS (armadio di destra)
Senza soffermarsi sul principio di funzionamento, i multiplatori 'instradano' centinaia di utenze telefoniche verso la centrale con un unico collegamento fisico; sono incompatibili con la tecnologia ADSL.
Tutti i gruppi multiplatori sono formati dal multiplatore vero e proprio (Fig. 1-2-3 armadio a destra), un armadio ripartilinea (armadio al centro) ed un contatore Enel per alimentazione elettrica (a sinistra).

2) Unità di concentrazione remota. Detta brevemente UCR è un concentratore che ha lo stesso compito del multiplexer ma gestisce meno utenze telefoniche:

Fig. 4 - UCR (armadio bianco di destra)
anche in questo caso troviamo il concentratore, l'armadio ripartilinea (quello alto al centro) ed il gruppo di alimentazione a sinistra. Le UCR emettono un rumore simile ad un ronzio percepibile quando ci si avvicina.

3) MT4. Si tratta di apparecchi generalmente installati sui pali della linea telefonica o sui muri esterni delle abitazioni che hanno il compito di instradare quatto utenze in un unico doppino telefonico verso la centrale:

Fig. 5 - MT4 tipo 1 su palo
Fig. 6 - MT4 tipo 2 su palo
MT4 riserva uno spettro definito di frequenza per ogni utenza bloccando di fatto il passaggio delle frequenze ADSL.

4) ALF. Hanno il medesimo principio di funzionamento degli MT4 ma gestiscono solo due utenze telefoniche.

Fig. 7 - ALF (immagine da antidigitaldivide.org)
Come fare a sapere se la propria linea è gestita da uno di questi apparati?
Per MT4 e ALF è relativamente semplice, saranno presenti nelle immediate vicinanze della vostra abitazione, sui pali della linea telefonica o sui muri.
Diverso il discorso per MUX e UCR: gestendo una maggiore quantità di utenze coprono un'area più vasta, quindi bisogna trovarli... sono installati ai lati o agli angoli delle strade e probabilmente non ci avrete mai fatto caso! Ma se ne avvistate uno nella vostra zona, prendete nota del numero nero su sfondo giallo incollato sull'armadio ripartiliea a fianco dell'apparato, quindi recatevi nei pressi della vostra abitazione e cominciate a cercare la più vicina chiostrina o distributore su palo, gli apparecchi che suddividono l'ultimo multicoppia telefonico smistando i singoli doppini alle varie utenze:

Fig. 8 - chiostrina tipo 1
Fig. 9 - chiostrina tipo 2
Fig. 10 - distributore su palo
se quella/quello nelle vostre immediate vicinanze ha incollato lo stesso numero del ripartilinea beh... spiacente per voi siete sotto MUX/UCR!

E' possibile ottenere comunque ADSL se si è serviti da un apparato limitante?
Nel caso di MT4 ed ALF è praticamente impossibile, in quanto si dovrebbe utilizzare un solo doppino per una singola utenza cosa che lascerebbe senza linea le altre tre o l'altra, oppure portare dei nuovi doppini dal primo armadio ripartilinea utile.
Una possibilità remota c'è in caso di MUX e UCR, infatti nell'armadio ripartilinea a fianco sono spesso presenti delle coppie provenienti direttamente dalla centrale di appartenenza. Bisogna armarsi di pazienza, cercare un tecnico sul campo (quelli della Telecom che girano sulle Panda o Ducato rossi per intendersi), spiegare che probabilmente si è sotto MUX/UCR e chiedere se è possibile spostare la propria linea su una coppia diretta dalla centrale... è ovvio che dette coppie devono essere presenti, oppure non tutte già utilizzate e ultimo... nessun tecnico è tenuto a fare un'operazione del genere, quindi sarebbe pura cortesia.

4 commenti:

mattia ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
mattia ha detto...

Sai per caso invece cos'è quell'apparato che in questa tua foto si vede per metà alla base del palo, ne ho visti diversi in giro e ho visto che di solito sono numerati con cifre nere a fondo giallo come CD + un numero http://2.bp.blogspot.com/-oIbZ6_651SE/UugXS3OheUI/AAAAAAAAA_4/IVFDx9n9WXU/s1600/mt41.jpg

skynet81 ha detto...

Ciao, quello è un rigeneratore per linee HDSL.

Ste Zat ha detto...

Skynet81 grandioso! Posso chiederti da dove ti informi su questi argomenti?